Studio della postura

Studio della postura

La postura è la strategia del sistema neuro-muscolare e scheletrico, che reagisce alla forza di gravità ed alla accelerazione, per espletare le funzioni motorie sia statiche che dinamiche.

Per avere una postura fisiologica bisogna rispettare i parametri di:

  • ECONOMIA: minimo consumo energetico e minima attività tonico-fasica.
  • EQUILIBRIO STATO-DINAMICO: massima stabilità.
  • CONFORT: minimo stress nelle strutture osteo-legamentose e fasciali.

Se queste tre componenti vengono meno si hanno gli adattamenti del sistema che spesso vanno ben oltre le capacità tampone dell’organismo e quindi l’uomo per non soffrire si distorce e diminuisce la propria mobilità adattandosi a posizioni difensive meno economiche. [Busquet] Insorge così la postura asimmetrica o sistema di scompenso.

L’individuo ben verticalizzato presenta un’occlusione di 1° classe con rapporti maxillo mandibolari ortognatici e una postura centrata in senso antero-posteriore con il centro di gravità a livello atlante-epistrofeo.Al paziente con prognatiso corrisponde una postura anteriorizzata, al retrognato corrisponde una postura posteriorizzata.

In situazioni patologiche la lingua non può svolgere correttamente la funzione di organo conformatore delle arcate, e deviando la sua postura va a colmare eventuali spazi di verticalità, anteriorità, lateralità, adattandosi al contenitore che l’accoglie, modificando la sua forma e posizione.

La stretta interdipendenza fa si che  una alterazione strutturale o funzionale di un singolo distretto è causa di  uno squilibrio che si ripercuote sugli altri sia in senso ascendente che discendente [Bibby RE, Bondi M, Bourdiol RJ, Bricot B, Gagey PM, Guaglio G, Planas P, Rocabado M, Sauchand E, Solow B, Stefanelli G].

Protocollo diagnostico e strumentazione usata.

  • Anamnesi                                                
  • Verticale di Barrè
  • Pedana stabilometrica
  • Podoscopio
  • Test posturali in statica e dinamica
  • Elettromiografia di superficie
  • T-SCAN
  • Cefalometria (Rx, RMN)
  • Modelli e Foto
  • Interpretazione dati

Protocollo terapeutico adottato nello Studio Dentistico Zanibellato:

La malocclusione è il significato di una risposta adattativa intelligente di un sistema biologico destabilizzante, mentre la terapia quello di una riprogrammazione posturale raggiungibile con più ausili funzionali nel rispetto della fisiologia individuale [AG Petrovic].

La priorità terapeutica è il riequilibrio posturale globale : il resetting del paziente prima dell’intervento occlusale (Solette, occhiali, ginnastica etc) e la possibilità di utilizzo di mezzi ortodontici fissi o  mobili con “personalizzazione del dispositivo”, o di terapie occlusali attraverso bite,  ortottici, arrivando alla finalizzazione anche con la riabilitazione protesica


Prenota una visita nel nostro ambulatorio

Contattateci per prenotare una visita medica o un esame specialistico nel nostro studio.